martedì 13 giugno 2017

La Mummia

Premetto che il dubbio più forte era dato dalla possibile comparsata di Morgan Freeman... nel ruolo del faraone, della nonna del faraone, della mummia, della nonna della mummia. Questo non è avvenuto e un poco (ma poco davvero) ci sono rimasto male.

Quando si decide, di confrontarsi con "mostri" sacri (l'allusione è doverosamente voluta) bisogna innanzitutto esserne all'altezza.
Qui non ci siamo proprio. E non voglio parlare di quell'icona del cinema che è stato Boris Karloff, mi limito alla più semplice serie de "La Mummia" e de "il Re Scorpione" di gran lunga più divertenti e pieni zeppi di colpi di scena ....

Pensiamo anche solo alla trama: militari e un poco ladri d'arte, Nick Morton e socio, finiscono per scavare un enorme buca con un missile e scoprire una tomba egizia in pieno Medio Oriente... ma ed ecco il solito ma, non è una tomba, è una prigione (caspita che news); Quella che contiene la figlia del faraone, colpevole di parricidio e altro ancora.. sepolta viva, eccola risorgere più incazzosa che mai... ed eccola resuscitare morti, scatenare tempeste di sabbia e diventare sempre più forte...

A contrapporsi alla conturbante mummia, una non meglio precisata agenzia segreta.. che combatte contro il male, e qui fa l'apparizione Dr. Jekyll/Mr. Hyde e altre boiate ancora... la trama si sfilaccia, gli effetti speciali non riescono ad impressionare e Tom corre, corre, corre ma non può riempire da solo tutta la vicenda...
 
 Finisce così che l'unica mummia che ho visto è Tom Cruise... che nonostante l'agilità e il fisico giovanile, comincia a non reggere più... soprattutto se si è a corto di idee... Amen.

Referendum? no, grazie.