sabato 17 settembre 2016

La Mummia

Siamo di fronte ad un icona della storia del cinema ed in particolare del genere Horror.
Ispirato agli eventi che accompagnarono la scoperta della tomba del Faraone Tutankhamon ed alla presunta maledizione che colpì i suoi scopritori, questo film, che vede nel ruolo della mummia un ispirato Boris Karloff reduce dall'altro grande successo: Frankenstein.
La storia si svolge in momenti diversi.
La scoperta della mummia e il suo incauto risveglio;
La trasformazione della mummia in essere umano (o similare);
Il tentativo della mummia di risvegliare Anck-Su-Namun utilizzando il corpo di Helen Grosvenor fidanzata di uno degli archeologi;
Limitando al minimo (per quei tempi) gli effetti speciali, questo bellissimo film riesce, grazie allo sguardo magnetico di Karloff, a dialoghi perfetti ed una ottima recitazione (a tratti audace per quei tempi) a realizzare il capolavoro.
Bellissima la visione del film nel film. Quando la mummia, mostra il passato di Anck-Su-Namun, usando una vasca piena d'acqua che permette di vedere una visione simile a quelle del cinema muto.
Da vedere, rivedere e rivedere ancora. Soprattutto per i tanti registi di oggi, privi di idee e di capacità.

Allegro ma non troppo...