mercoledì 28 dicembre 2011

Tanti buoni propositi per l'anno a venire

Cosa attendersi da una data? Nulla.
Perché pensare al prossimo anno come ad una cosa diversa da quello appena trascorso?
Ci ho pensato più volte e sono venuto ad una ipotesi:
L'inverno é un po come il sonno, come la morte.
Per questo quando finisce l'anno e le giornate cominciano ad allungarsi noi facciamo buoni propositi.
E' un modo per allungare la vita. Un modo per sdebitarci con chi ci ha riportato in vita.
Per questo ci diamo un sacco di obbiettivi, di buoni propositi, di speranze.
E datomi questo motivo, anche io non mi sottraggo alla speranza popolare di vedere nel nuovo che avanza, un anno bello da riempire di belle cose.
Auguro a tutti coloro a cui voglio bene di riempire questo 2012 con progetti realizzati, idee positive, bei momenti di felicità, tanta salute, vita all'aria aperta e tavole sempre imbandite insieme alle persone care.
Gli altri desideri metteteceli voi. Ricordate che finché i desideri superano i ricordi nessuno ci può fermare.

sabato 24 dicembre 2011

Siamo un mondo di dementi


Mentre si avvicina il Natale pare opportuno pensare all'enorme mole di demenze che gli esseri umani realizzano nel corso dell'anno per farsi o fare del male al prossimo. L'ultima in ordine di tempo ma dalle dimensioni devastanti é l'aver voluto modificare il virus H5N1 (quello dell'influenza) ed averlo reso oltre ad altamente contagioso, anche altamente mortale. Con valori pari al 58 e rotti % quindi in grado di dimezzare la popolazione mondiale. Complimenti. Ora distribuiamolo. Era proprio necessario? Pare che serva per studiare un rimedio in caso di pandemia. Mi sembra un ottima idea! Usiamolo. Sicuramente dopo la pandemia non ci sarà in giro più nessuno a prendere il virus. Massa di bigoli!!!!

Essi vivono - il Film


Film del 1988 di John Carpenter. Poca spesa, pochi effetti speciali, ma messaggi chiari di anarchia e ribellione al capitalismo. Gli alieni anche in questo caso, sono una scusa bella e buona per lamentare la discriminazione delle classi sociali in virtù dell'arricchimento senza scrupoli. Se la Fantascienza guarda al futuro, questo film guarda al presente e ci riesce bene. Ottima l'idea degli occhiali e dei messaggi nascosti per condizionare la popolazione.

domenica 18 dicembre 2011

Zia Sandra

Zia Sandra é morta l'altro ieri.
Ieri sono salito a Varzo per salutarla.
Una vita difficile la sua. Un grande corpo ed un viso di bambina.
Per quanto ne so non é mai uscita dal suo paese.
Era rimasta legatissima alla mamma - Nonna Bianca - si preoccupava di accudirla, come prima aveva fatto con Nonno Angelo.
Non ci siamo mai frequentati molto, anche se negli ultimi anni ci si era riavvicinati.
E' facile dir bene di chi muore scadendo in retorica. Per cui non dirò nulla.
Un abbraccio e l'augurio che trovi felicità dove si trova ora.

martedì 13 dicembre 2011

il vischio di papà


Eccolo! Ogni anno, all'approssimarsi delle festività natalizie, arriva il vischio.
Mio papà lo cerca nei boschi sopra Varzo. Valuta quello più bello, da regalare ai suoi figli.
Valuta anche di non volare in qualche dirupo nel tentativo di raccoglierlo. (in effetti sarebbe un modo sciocco di festeggiare il Natale...). Ed ecco che prima del 25 arriva il ramo di vischio da appendere fuori la porta di casa, ad augurio di un anno di felicità, salute e fortuna.
Non esiste dono migliore.

lunedì 12 dicembre 2011

Raffreddato!

Mica tutti i giorni siamo in salute! Oggi ad esempio mi é esploso il raffreddore. Lo covavo (si come le galline!) da due giorni. Ed eccolo qui. il naso gocciola, la gola infastidita. lo starnuto in agguato. la mano alla perenne ricerca del fazzoletto nella tasca sbagliata (e dire che ne metto uno per tasca). Per fortuna di notte riesco a dormire e i gusti del cibo sono solo leggermente annebbiati.
Altra cosa é quando il livello di costipazione é tale che non riesci a mangiare e tra un boccone e l'altro devi annaspare per recuperare ossigeno. Ok. Ho capito. Teniamoci questo raffreddore che in fondo in fondo poteva andarmi molto peggio.

giovedì 8 dicembre 2011

The walking dead

Una serie televisiva giunta alla seconda edizione.
A me mi piace! Anche se l'italiano é scorretto.
Senza apparente motivo (a noi noto) il mondo é invaso da zombie affamati di carne umana, ed ecco che pochi sopravvissuti devono resistere ad ogni costo.

Londra

Ad ogni visita Londra é una sorpresa.

domenica 4 dicembre 2011

Blog e Facebook

Chiude Splinder. Una brutta notizia per la Rete.
Si riducono gli spazi per conversare, dire la propria, scrivere anche solo una serie enorme di cazzate.
Fortunatamente sono su Blogger e non devo fare tutta la trafila. L'altro giorno ricevo il messaggio da Splinder che mi dice che chiude e me ne devo migrare su altro spazio. Mi é venuto male. Poi mi sono ricordato che la maggior parte delle mie idee si trovano su questo spazio e ho tirato un sospiro di sollievo.
I Blog sono diventati come dei salotti di casa, dove uno riceve gli altri mettendo in mostra l'argenteria e il servizio di piatti della festa. Cosa ben diversa da Facebook e Twitter, ove pare di essere in una piazza ed il brusio é tale che occorre alzare continuamente la voce per farsi sentire. Ci avete provato? Io si, e vi assicuro che mi ha disorientato assai. Era come stare al mercato e rincorrere le opinioni di tutti, ma anche la propria. Nulla di pensato, nulla di metabolizzato. Un emetter sentimenti direttamente dalla pancia e non dal cervello. A volte non è vero, sia chiaro. A volte vengono fuori intuizioni fulminanti, ma devi cercare, aspettare... E poi spesso nel giro di pochi minuti un argomento, come é apparso, scompare. Di che riflettere.

mercoledì 23 novembre 2011

Atmosfera Zero - il Film

Film del 1981 con Sean Connery. Ambientato su Io un satellite di Giove, vede uno sceriffo all'antica alle prese con una truffa antica su un pianeta moderno.
La compagnia mineraria chiude due occhi sullo spaccio di super droghe per far lavorare oltre misura i propri dipendenti, che regolarmente muoiono.
Arrivano i cattivi e ci lasciano le penne pure loro. Lieto fine.

domenica 13 novembre 2011

Altri film da vedere

Due film assolutamente da vedere. Due reperti del passato. Alta capacità di toccare temi che da sempre colpiscono la curiosità del genere umano. Horror, fantascienza, inconscio, lotta tra scienza e superstizione. Pur su due piani e periodi diversi questi film per molti versi si assomigliano. Comune denominatore: la lotta dell'inconscio del reale contro le nostre peggiori paure.


The End

Certo, innanzitutto i festeggiamenti! Balletti intorno alla televisione, trenino, vuvuzelas. Poi alcune considerazioni: Come Al Capone, questo signore é andato a casa non per le sue malefatte (Mondadori, aderenze con la Mafia, aderenze con la Massoneria, ogni genere di ruberia, prostitute e adescamento di minori, leggi ad personam, insulti a tutti, demolizione dell'immagine dell'Italia, amicizie poco raccomandabili con tiranni di ogni genere), NO! E' andato a casa per colpa dello spread! Che il comune cittadino manco sa cos'è!!!
"E' il mercato bellezza" non il sentire comune, il senso del pudore, la decenza, le leggi dello Stato. NO! Rendiamo grazie al capitalismo signori. Adam Smith santo subito.
La seconda considerazione é che fortunatamente siamo ancora in democrazia, e questa uscita di scena lo dimostra. Nonostante le costanti demolizioni operate dal Nostro, le già citate leggi ad personam, ogni genere di porcate, i vari Scilipoti, senza numeri si va a casa.
W l'Italia.

venerdì 4 novembre 2011

Non é l'Europa che sognavo

Un Europa governata dal direttorio Francia - Germania.
Un Europa in cui l'unico vero atto di democrazia (un referendum) viene visto con orrore dai burocrati e dalle borse ed immediatamente cassato.
Un Europa che non é capace di esprimere un idea comune di dove si debba andare a parare.
Questa Europa non mi piace.
Non ho tirato la cinghia per avere questo risultato.
Mi smentisca chi é soddisfatto di questo stato di cose.

martedì 1 novembre 2011

Robin Hood - il film

Un filmone epico! Pur dando una versione parecchio distorta dalla realtà storica, parte da lontano per dare una spiegazione alla nascita del bel Robin.
Un manzo della portata di Russel Crowe non passa inosservato nella campagna inglese.....
Molta azione; non ci si annoia mai. Questi francesi infingardi che cercano di fottere la corona del Re facendo ribellare il suo stesso popolo.... Ah farabutti! da vedere assolutamente.

Qualche film






















Tre film di fantascienza o SF come dicono gli addetti ai lavori. Uno più bello dell'altro.
2012 la seconda odissea: ecologista e crudele. Più di trent'anni e non sentirli. Da vedere più volte e mai stancante. Mission to mars: e come fa a non piacere un filmone come questo? Avventura, colpi di scena, marziani buoni, buoni sentimenti. Fantastico. World Invasion: cattivissimi alieni ci invadono per fotterci l'acqua (che fessi é talmente inquinata...) e noi gli diamo un sacco di legnate. Patriottico quanto basta per far gasare il destrorso americano medio. Buona visione amici!!!

Magnamoci pure le Maserati !

Nonostante la crisi e una regolamentazione (scritta e recapitata da Brunetta a tutti i Comuni, ma forse vale solo per loro...) che impone risparmio, con auto blu con un max di 1600 cc, il nostro ministro La Russa ha pensato bene di acquistare 19 Maserati per altrettanti dirigenti della Difesa.
Compriamo italiano si sarà detto il nostro!
E allora perché non Ferrari? E qualche Lamborghini? La giustificazione è stata: "Sono auto italiane e costano meno di Mercedes e Audi". Mi sembra giusto. Alla faccia della crisi.
Gnam Gnam.

lunedì 31 ottobre 2011

Renzi - Cento idee per l'Italia

Bravo Renzi. 100 idee per l'Italia é un manifesto che sottoscrivo in pieno. O almeno é un punto di partenza su cui discutere e per cui litigare. Non sul numero delle troie di Silvio o sulle lettere scritte all'Unione Europea. (quante sono? otto, undici? roba da quiz televisivo. Si concentri e ci dica: quante lettere ha scritto Silvio a Bruxelles? E quante ne hanno realmente ricevute? E quante le ha controfirmate Bossi? E il francobollo era della Padania?).
Perché quei manigoldi che ci governano e che riscuotono un credito universale pari a zero (neanche su Marte se li filano) non provano a mettere in pratica qualcosa di serio in vece di vaneggiare su belinate smentite ogni quarto d'ora? Forza Renzi tieni duro e fai tremare la casta!

Le BR di Sacconi

Certo, finirà così. Che per non avere le BR in giro per le strade dovremo digerire le indigeribili proposte del governicchio del signor Banana e del suo ministrello Sacconi in materia di licenziamenti.
Ma quali estremisti? Tra poco moriranno di fame insieme al ceto medio ed agli operai. Tra poco si venderanno le pistole e le molotov al banco dei pegni per tirare la fine del mese. Come peraltro fanno oramai sempre più italiani. Ma lo capite o no che per ora (e dico solo per ora) la crisi la stiamo sopportando grazie alle pensioni dei nonni? ed ai sacrifici dei genitori?
E quindi: Perché mettere la patrimoniale? Perché abbassare gli stipendi o ancora meglio dimezzare i parlamentari? perché togliere le Provincie? NOOOO! Nulla di tutto questo.
Licenziare, calci in culo a tutti. Così ci saranno più soldi in giro; l'economia farà balzi da leone. Tutti in giro a spendere la grana, a fare i bauscia!
Mi fate un santo favore? Andate a cagare.

domenica 16 ottobre 2011

Indignati? No Allibiti !

Gli incidenti di ieri, ad opera del solito gruppo di imbecilli, distruggono la protesta pacifica di quanti non accettando l'attuale sistema capitalistico e le sue degenerazioni, vuole far sentire la propria voce nel più semplice dei modi: contandosi.
E' d'altronde vero che, come oggi molti giornali scrivono, solo nell'assenza dello Stato (é il caso Italia) la risposta non può essere che la degenerazione della protesta o l'insinuarsi di delinquenti che sanno di non avere nulla da temere.
Per contrastare questi fenomeni serve una buona politica, libertà ma con regole di convivenza chiare per tutti, Polizia preparata e pagata (e non senza benzina per le auto, come si scopre sempre più spesso). I veri proletari e poveretti restano ancora una volta i poliziotti e noi tutti rischiamo di passare da Indignati ad Allibiti. Quelli che non capiscono più niente.

venerdì 7 ottobre 2011

Forza Gnocca? No grazie.

Pensa di essere furbo e divertente, quel gran somaro del nostro presidente. Copre di ridicolo l'Italia, gli Italiani, il centro destra, il governo.
Pensa che con una risata ci si dimentichi dei disastri da lui commessi sino ad oggi; della crisi che stiamo pagando anche a causa sua; della mancanza di prospettive.
Rida, rida pure. Presto andremo al voto e ognuno avrà modo di decidere se continuare a prestare credito a questa spazzatura o svegliarsi e mandarlo a quel paese. W l'Italia. Quella vera, quella che resiste.

domenica 11 settembre 2011

Dr House - La prima serie

Mentre scorrono i titoli di coda dell'ultimo (22°) episodio della prima serie (2004) del Dr. Gregory House cerco di elencare i punti di forza di questa serie televisiva ed il perché mi é piaciuta.
Certamente la commistione tra medicina e deduzione poliziesca (si é parlato e scritto di un Sherlock Holmes in salsa medica). Poi l'interessante osservazione di sintomi e segni per giungere alla soluzione (un misto di medicina, indagine, tentativi fuori legge) infine il carattere del personaggio principale: antipatico, scontroso, egocentrico, spiritoso e .. capace.
Infine il coraggio di affrontare argomenti quali fede, aborto, vita e morte, malattia con un coraggio inedito e privo di quei laccioli religiosi che da noi si fanno sentire in ogni dove. Passo alla seconda serie.

sabato 10 settembre 2011

L'Alpe Vallé

Una gita di un giorno per cambiare aria. Alla scoperta dell'Alpe Vallé. Così vicina e mai vista. Stupenda. La foto ritrae l'Alpe Ciamporino da un angolazione inedita.

martedì 6 settembre 2011

L'universo oscuro - il libro

Solitamente commento i libro sul sito anobii che invito a visitare. Ho voluto fare un eccezione per un libro particolare.
Riprendo parte del testo di pag. 271 e pag. 212 che riassume il libro con altri spunti: L'età dell'universo é 13,75 miliardi di anni, l'universo é piatto, costituito per il 72,8% da energia oscura, per il 22,7% da materia oscura e per il 4,56 da materia barionica (quella da cui siamo costituiti).
Per migliaia di anni gli astronomi hanno tentato di capire il funzionamento dell'universo osservando le luci celesti. Poi, a partire da Galileo e dall'invenzione del telescopio, hanno imparato a cercare un numero maggiore di luci celesti. A metà del XX secolo hanno cominciato ad ampliare il concetto di "luce" e condurre osservazioni al di fuori della parte visibile dello spettro elettromagnetico: onde radio, radiazione infrarossa, raggi X e così via. Dopo aver accettato le prove della materia oscura, gli astronomi hanno capito che avrebbero dovuto ampliare anche il concetto di "osservare". Se volevano capire il funzionamento dell'universo, ora dovevano osservare in un senso più ampio del termine: cercare, in qualche modo. Stabilire una sorta di contatto. In caso contrario, avrebbero dovuto imitare ciò che gli astronomi antichi erano stati costretti a fare in assenza di strumenti che estendessero le capacità d uno dei cinque sensi: salvare l'apparenza. Pensare. Teorizzare. Leggetelo.

sabato 3 settembre 2011

This is England - il film

Ripescato dopo i recenti disordini londinesi, é un film del 2006 ambientato nell'ancora più lontano '86.
Gli Skinheads non fanno paura e anzi, quasi pena. Un film sull'adolescenza? Un film sul razzismo? Sul disagio sociale? Non é chiaro. Come non é chiara la trama e il finale. Forse é mal tradotto (anzi senz'altro) appare sciatto e scialbo. Peccato.

venerdì 2 settembre 2011

I guardiani del destino - il film

Un film sulla psicologia? Un film sulla psicanalisi? Un film tratto da un racconto breve di Philip K. Dick riconosciuto autore di fantascienza (postumo).
Un fantomatico "Bureau" (armato di Borsalino) si attiva per riordinare il destino. Quando? Quando i nostri due, deviano dalla razionalità per dare retta ai propri impulsi. Escono dal razionale per la pulsione (in questo caso amorosa).
Un film così farebbe la felicità di Freud e Jung.
La storia d'amore é a mio giudizio la parte più bella. Oltre ovviamente al trucco delle porte. Che rappresentano le svolte possibili nell'animo umano. Chi privilegiare? La razionalità? O l'impulso? Incredibilmente il "Bureau" (con e senza Borsalino) si piega di fronte all'amore, ma soprattutto di fronte al coraggio di affrontare il destino. Bello.

domenica 28 agosto 2011

Ultimatum alla Terra 2008 - il film

Klaatu Reevers ce la mette tutta per bissare il bellissimo film del 1951 diretto da Robert Wise e ahimè non ci riesce.
Intanto perché Michael Rennie è molto più bello e bravo di lui, poi manca pathos (che non è uno dei tre moschettieri) e si cerca di rimediare con effetti speciali da terzo mondo.
Male, malissimo! Lezione di cinematografia: Basta un imbecille vestito con un costume da robot per fare un film se chi lo dirige non é un imbecille.
Viceversa un imbecille che dirige non rende intelligente un robot digitalizzato.
E poi se di remake si deve trattare, perché manca la mitica frase "Klaatu, Barada Nikto" ?
Eh?
Perché? non sapevate come scriverla o pronunciarla? Gnuranti!

il Rito - il film

Ennesimo film sulla possessione, sull'esorcismo, sul Demonio e Dio.
Ennesimo film sul "se credi buono, se non credi cattivo".
Ambientato in Italia (e per gli americani l'Italia é pizza, mariuoli al volante, ospedali da terzo mondo) dopo una sequenza di luoghi comuni ove il Vaticano appare come qualcosa di oltre, staccato e distante dal quotidiano, ecco apparire possessioni (che però spaventano poco) la Cucinotta (che per fortuna parla poco o nulla), rane nei cuscini e chiodi di ferro mal digeriti. Riuscirà il nostro pretino a trovare la fede e liberare dal Demonio il suo mentore? Accantonato il mulo con l'occhio rosso, il caprone che scalcia, e altre simili amenità siamo parecchio lontani dall'Esorcista del 1973 di Friedkin. Molto lontani.

La Cosa - il film

Film del 1982 diretto da Carpenter.
La paranoia dei ghiacci si somma a quella di non riuscire più a riconoscere chi é l'altro.
Ottima la storia e non scontato il finale che lascia qualche dubbio sull'esito della caccia al mostro.
Kurt Russell ci fa la sua porca figura (ah, il bellone degli anni '70-'80).
I mostri che vengono dallo spazio per prendere il nostro posto ricordano la storia dei bacelloni. Qui però l'invasione avviene in modo cruento (alla Alien) con tutto il terrore che ne segue.
Meglio sapere o meglio dormire? Bella domanda!

una giornata all'Alpe Veglia

Capita raramente di trovare giornate belle come oggi. E di trovarsi qui, tra questi monti, a godersele in santa pace. Oggi é successo. Grazie.

mercoledì 10 agosto 2011

Tempo di funghi

In poche uscite ho raccolto alcuni chili di graditi porcini. Quest'anno inizia alla grande. P.S. il tesserino costa 30 Euro, il bollo sul retro 14,62 Euro, il costo per la Posta 1,1o Euro. Un salasso.
Quest'anno sono tornato a cacciare i funghi alla vecchia maniera con cestino in vimini e ginestre verdi a coprire il raccolto. Gli altri fungiatt che ti incontrano nel bosco ti guardano con rispetto e invidia.

martedì 9 agosto 2011

Inception - il film

Cos'é un totem? Un feticcio, certamente un riparo, la coperta di Linus, una foto, una moneta. Ma c'é da fidarsi di un totem, affidandogli la nostra vita, la nostra sanità mentale? Si, se é il nostro, ma se é quello di qualcun altro?
Film di Christopher Nolan, un bravissimo Di Caprio (oramai gigioneggia nei panni del dilaniato marito solo, non vi dice niente Shutter Island?), Dileep Rao (esilirante nel film di paura Drag me to Hell), Ken Watanabe in splendida forma. Non vi racconto il film per non rovinarvi la visione, ma va rivisto più volte per coglierne i segreti ed i "trucchi". Tenetevi forte e non distraetevi, ben presto potreste non capire più cosa é sogno e cosa realtà. Bellissimo.

lunedì 8 agosto 2011

Gita in Cistella

Vi avrò tritato i maroni a tutti voi pochi lettori che mi seguite, nell'affermare che il Cistella é l'ombelico del mondo (per me ovvio). Ebbene lo é. Salito con Franca da Ciamporino, costeggiato il Diei, arrivo alle spalle del rifugio e mi trovo di fronte questa incredibile spianata con tanto di nevicata incombente e cielo di un colore incredibile. Altri sventurati sul tracciato ci fanno compagnia. Il tempo di un panino e giù di corsa verso Solcio, Quatè e di nuovo Ciamporino dove la mitica panda 4x4 viola ci riporta verso la civiltà.



domenica 7 agosto 2011

Rango - il film

Partiamo dalle cose più ovvie. Rango è un bel cartoon. Ben disegnato, divertente, scontato ma non troppo. Originale nell'interpretare e pescare a piene mani dal selvaggio West.
Johnny Deep gli presta la voce e già questo da il suo peso all'impresa.
Ora veniamo al film ed alla trama.
Camaleonte con manie da attore si perde nel deserto. Capita in una città vessata e assetata. Dovrà adattarsi diventando ciò che non è.
Storia legata al reale più di quanto non si pensi. Quanti di noi si mimetizzano per non avere noie, per non essere riconosciuti diversi e originali, per non essere esclusi dalla massa? Ed ecco un camaleonte che prende la vita per le corna e trasforma i suoi sogni in realtà. La morale semplice semplice è che per riuscire bisogna rischiare un poco la faccia.

lunedì 18 luglio 2011

il giovane Hitler - il film

Miniserie in due puntate sulla vita di Hitler sino alla conquista del potere.
Ben fatto ed educativo. Bravi gli attori.
Si coglie il clima di odio, disperazione, miseria da cui nacque il Terzo Reich.
Non lo giustifica ma lo spiega con dovizia di informazioni.
Bravo infine Robert Carlyle nel ruolo di un Hitler preda di se stesso e dei suoi fantasmi. Ruolo certamente più impegnativo di Full Monty.

venerdì 15 luglio 2011

L'ultimo dei templari - il film

Piacevole, veloce, intrigante.
Anche se il titolo é completamente sbagliato.
Doveva essere tradotto ne "la stagione delle streghe" ma come al solito in Italia ci diamo dei titoli del puffo per riscrivere inutilmente e deviare l'attenzione del pubblico.
Forse volevano richiamare l'ultimo dei Mohicani? Forse l'ultimo dei babbei? e chi lo sa???
Riassunto: battagli di crociati con soldato che incita a combattere, seconda battaglia con soldato che incita a combattere, terza battaglia con soldato che incita a combattere, quarta battaglia con soldato che incita a combattere. I soldati si scassano la minchia di questo rumore di fondo, giustamente uno combatte (e questo di per sé é gia difficile) ma vorrebbe un po di silenzio almeno per concentrarsi. E invece no questo rompiballe dietro di loro che ad ogni battaglia continua: "avanti, combattete contro gli infedeli, nel nome di Dio, nel nome della Chiesa" e basta!!! stai zitto no?! Poi uno si stufa e diserta. E infatti i due protagonisti si scassano e disertano. Tornano a casa e trovano la Peste (mai che uno torna a casa e trova che so, due patonze che lo aspettano per far festa. NO! La peste). E di chi é la colpa? Di una strega che deve essere portata attraverso un sentiero nella foresta, con i lupi mannari e i ponti costruiti con il culo (manco sulla Salerno - Reggio C.) e quando arriva dove deve andare che trovano? Ancora la peste e la strega che si trasforma in Diavolo e i morti che fanno gli zombie! (anche qui piccolo ragionamento: ma é possibile che gli zombie abbiano praticamente rubato la scena a tutti i mostri del passato ? Non c'è oramai film che non li chiami in causa, poveri, che straordinari) Ma cavolo é veramente dura la vita del cavaliere disertore. Ed infatti muoiono tutti, compreso il demonio, ma siccome il film deve essere educativo e mandare a casa la gente di buon umore, la strega si risveglia dal maleficio e ritorna ad essere una bella patonza e vicino a lei ecco il bel giovincello nominato cavaliere fresco fresco. Scena finale: i due sepolti gli amici con lacrima di circostanza se ne vanno a spasso e tutti che già prefigurano un ciulone alla prima sosta. Amen

domenica 10 luglio 2011

Source Code - il film

Ripetere un piccolo momento della vita (8 minuti) un infinità di volte sino a compiere la propria missione. E non necessariamente la nostra vita.
Intorno a questa idea si aprono universi filosofici immensi.
Sulla irripetibilità dell'esistenza umana. Sulla importanza di ogni singola azione. Sul rimorso di non aver fatto tutto per bene quando si poteva fare.
Film veloce e gradevole, commuove e coinvolge. Non si intuisce tutto sino alla fine, ma ogni intuizione crea un nuovo quesito. Da vedere.

sabato 9 luglio 2011

Resident Evil Afertlife - il film

Una gran boiata.

Non entrate in quella casa

In origine fu "La Casa" un film de paura, come si dice a Roma.
Faceva paura davvero, e piacque al punto di farne un sequel. Poi, più recentemente fu la volta del condominio... Pensate a Rec, Rec2, the horde, ecc.
Edifici sempre più grandi, invasi da un sacco di mostri e tante scale da scendere per poter scappare o per cercare il bandolo della matassa.
Dallo scorso anno si é tornati all'antico, ma con molte novità.
Lo scorso luglio fu "la casa a Montecarlo" unico interprete Gianfranco Fini, quest'anno (sempre a luglio) "la casa de Roma" con il Ministro Giulio Tremonti nel ruolo del mattatore.
Ma chi manda i mostri? Lui, Silvio.
Non appena qualcuno gli scassa la minchia, eccolo che in appoggio al prode Feltri produce lordate degne del miglior untore. Non ci sono scale da salire o scendere e presenze demoniache da combattere, c'è invece il solito copione che vede bastonare con scoop da macelleria il politico di turno che si mette di traverso o non rispetta i desiderata di Re Silvio. Che dire? Non entrate in quella casa! Potreste non uscirne intonsi.

sabato 2 luglio 2011

I ricci


Sono apparsi improvvisamente dietro casa, sloggiati incolpevoli da un fienile. Che dire? Sono stupendi.

Lily la tigre