giovedì 16 novembre 2017

Monte Faierone e non solo...

Quando le prime nevicate, rendono incerta la salita sulle alte cime, si recuperano itinerari di mezza montagna, che prevedono lunghi tracciati nel bosco e l'incontro con la civiltà contadina... piccoli borghi spesso dimenticati, opere sommerse nel verde, l'uso della pietra e del legno... tracciati nascosti... Questa volta si va sopra Cannobio. Al Faierone... ne avevo sentito parlare, in particolare per la presenza di una piccola azienda agricola all'Alpe L'Agher e quindi questo tracciato mi incuriosiva.
Lasciata l'auto a Sant'Agata, poco sopra l'abitato di Cannobio, attraversiamo le silenziose strade, ammirando le costruzioni, qualche strano arredo e nuove opere che fanno ben sperare sul mantenimento di questi nuclei...
La povertà di alcuni edifici e la loro conformazione, fanno solo immaginare cosa doveva essere una volta vivere da queste parti e soprattutto di cosa vivere...

Il primo sole si fa vedere, scalando l'aria e facendo ben sperare...
Andiamo per bosco verso Cinzago... di fianco a noi il Lago Maggiore... e le cime circostanti, segnate dalla linea della neve...


Bellissimo lavatoio... vera fonte di vita.. e di chiacchiere... :)


Lavori in corso....
Scritte sui muri e sulla fontana del paese... a ricordare che "se il minore rompe, pagano i genitori"... dura legge da far rispettare oggi!
Esempio di fede... oggi chiusa, una volta doveva essere ben frequentata visto il tracciato...


il tracciato prosegue tra bellissimi boschi... il castagno la fa da padrone...
Ed eccoci finalmente all'Alpe L'Agher. la vista si fa notevole ...


Bellissimo recupero...
cambia la vegetazione... pioppi... sempre più radi, preannunciano la prateria alpina...
e la sovrastante cima... ma mica ancora a tiro...

Da qui, l'erta si fa dura! ripido sentiero...
A destra il Gridone, in mezzo Punta Fronzina, di fronte a noi il Faierone... non c'é che da salire...
e si sale ancora...
eccoci sulla cima e di fronte a noi il lago ci abbraccia...

A nord est, i 4.000 del Vallese, il Leone, le cime di casa mia...
Fronzina e Gridone... ci guardano... l'ambiente mi ricorda il Massone... quando si sale dal Cerrano...
ora si scende verso il colletto per risalire verso il Fronzina...e poi tornare indietro...
il Leone e la bastionata del Gridone...
il bellissimo lago... sullo sfondo la piana del Ceresio... le cime varesine...
 in neve... che fatica...
Panorama..
Ancora...
lunghissima cresta... verso il Giove... ultima cima che toccheremo oggi...
 si scende verso il Giove ammirando le rive gialle e bianche neve e paglia secca...

ultime tracce di neve.. prima di una piccola pausa...

Siamo a Scierz... piccolo borgo raggiungibile con una carrabile... in fondo il panettone del Monte Giove...
Alle nostre spalle le cime salite e il tracciato seguito... che luci, colori, silenzi....
Dal Giove, ampio panorama...
Appare Cannobio...
stranissima panchina...
rieccoci immersi nel bosco.. dapprima rado, poi sempre più fitto... tra sentiero, strada e zigzag....
Piccola visita alla Chiesa di Sant'Agata... un grande edificio incastonato nel piccolo borgo...

Monte Faierone e non solo...